menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di impiccarsi all'inferriata di una finestra a Mestre, salvato in extremis

Un 28enne è stato visto penzolare con una sciarpa al collo da un passante. Immediato l'intervento di una pattuglia delle volanti, che ha tagliato la sciarpa e soccorso il giovane

E' stato salvato in extremis. Già cianotico in volto e con la lingua di fuori. Intervento di emergenza stanotte per una pattuglia delle volanti della questura, che, verso l'1.10, è stata allertata per il corpo di un giovane appeso a una finestra in via Fedeli, all'angolo con via Pepe. A dare l'allarme un giovane del posto che, dopo aver accompagnato a casa la fidanzata, passando con la propria automobile si è accorto di una sagoma impiccata a un'inferriata di una finestra a poco più di due metri da terra.

 

La persona che voleva farla finita, un 28enne del posto con qualche precedente di polizia, stava per morire. Immediato l'intervento delle forze dell'ordine: un agente ha tenuto il corpo del giovane, mentre l'altro è riuscito a tagliare la sciarpa su cui era stato applicato il nodo scorsoio.

L'aspirante suicida, che stanotte aveva bevuto, nonostante le condizioni critiche respirava ancora. E' stato trasportato all'ospedale Dell'Angelo di Mestre e stamattina è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria. Non ha voluto rivelare le motivazioni della sua condotta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento