MestreToday

La maxi retata non è bastata: i residenti segnalano il ritorno degli spacciatori a Mestre

I pusher uscirebbero allo scoperto al termine dei pattugliamenti delle forze dell'ordine, a notte inoltrata. Ultimo episodio segnalato nella notte di sabato, tra le vie Sernaglia e Piave

Gli spacciatori sono tornati. Come riporta la Nuova, se i pattugliamenti di polizia e carabinieri sono costanti, dalle prime ore della mattina fin oltre la mezzanotte su tutta via Piave e nell'intera area della stazione, i residenti avrebbero segnalato il ritorno dei pusher e dei tossicodipendenti che da loro si riforniscono. Sabato, per citare un esempio, una decina di nigeriani sarebbero stati avvistati  tra via Sernaglia e via Piave attorno alle 3.45, notte fonda quindi: gli abitanti del posto sarebbero stati svegliati dalle urla e dai lanci di bottiglie.

Segnalazioni dei cittadini e non solo

Non solo cittadini, anche gli esponenti politici, infatti, hanno sottolineato la circostanza. Tra questi il presidente della Municipalità di Marghera Gianfranco Bettin, che ha specificato come l'operazione lodevole di questura e Procura non sia sufficiente per far sparire un problema così grosso e radicato nel territorio, con bande alternative (soprattutto magrebine e albanesi) pronte a spartirsi o conquistare il territorio. Nel frattempo lo stesso Bettin ha proposto al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro di costituirsi come parte civile nel processo contro i pusher che spacciavano l'eroina gialla: "Potremmo farlo insieme - ha sottolineato - Chiediamo inoltre che il Comune potenzi la rete di operatori e servizi che, insieme alla società civile attiva, è il miglior argine preventivo e di contrasto allo spaccio e alle dipendenze oltre all’azione delle forze dell’ordine e della magistratura, come ha ricordato lo stesso procuratore capo Bruno Cherchi. Chiediamo infine che il Comune costringa le proprietà dell’ex Monteverdi e dell’ex Cral Montedison a mettere in sicurezza gli stabili impedendo che tornino ad essere covi dei mercanti di morte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento