MestreToday

Torneo in ricordo di Albanese, ucciso dalle BR: mezzi in esposizione e studenti in visita

Una giornata dedicata alla memoria, presente anche la vedova. Sfida a calcio tra carabinieri e finanzieri, poi spazio agli stand espositivi. Sabato cerimonie commemorative

Si è tenuta venerdì mattina la 38° edizione del torneo di calcio Alfredo Albanese, evento istituito in memoria del capo della sezione antiterrorismo della Digos di Venezia ucciso dalle Brigate Rosse il 12 maggio 1980. Il torneo, organizzato in collaborazione con l’Associazione nazionale polizia di Stato, ha visto le squadre del Comando provinciale dei carabinieri e della guardia di finanza di Venezia contendersi il primo posto negli impianti sportivi comunali a Zelarino, con la vittoria dei carabinieri per due a zero.

Presente la vedova Teresa Friggione

Tra le autorità presenti quest’anno: Teresa Friggione, moglie di Albanese, la presidente del Consiglio comunale di Venezia, Ermelinda Damiano, il vicepresidente del Consiglio regionale Bruno Pigozzo, il comandante provinciale dei carabinieri Claudio Lunardo, il comandante provinciale della guardia di finanza Patrizio Milan, il giornalista Adriano Favaro, il dirigente della polizia in quiescenza Francesco Zonno e il questore Danilo Gagliardi.

Ragazzi delle scuole in visita

Anche quest’anno l’evento ha coinvolto gli studenti della città lagunare, in particolare quelli dell’istituto paritario Parini e del liceo Franchetti di Mestre. Favaro e Friggione hanno ricordato e raccontato al giovane pubblico le emozioni e le sensazioni che i veneziani e le veneziane vivevano in quegli anni di terrore. La vedova Albanese, in particolare, ha ribadito un concetto fondamentale che è quello della memoria di cui i giovani studenti devono essere consapevoli e devono farsi portatori.

Macchine, mezzi ed elicottero

Il torneo è tanto un momento di incontro e riflessione quanto di svago. Quest’anno a fianco agli stand della guardia di finanza, dell’Arma dei carabinieri e della polizia locale, la polizia di Stato ha partecipato con gli scientifici e gli artificieri. Per l’occasione è stato allestito uno spazio espositivo con i mezzi della polizia: accanto alla storica Giulietta grigio-verde è stata posizionata la straordinaria Lamborghini Gallardo con i colori di istituto. Sempre nella mattinata è atterrato vicino il campo da gioco - ed è rimasto lì per tutta la durata della manifestazione - l’elicottero A109 PS47 del X Reparto Volo.

Cerimonie anche sabato

Sabato alle 9 verrà deposto un omaggio floreale alla lapide commemorativa presso la caserma a intitolata ad Albanese a Santa Croce, sede della questura. A Jesolo, alle 10.45, si terrà una seconda cerimonia, al cippo che ricorda il sacrificio del funzionario alla presenza dei colleghi, cittadini ed autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento