menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La neve manda subito in tilt il traffico a Mestre: strade del centro bloccate a lungo FOTO

I fiocchi bianchi hanno mandato in crisi la viabilità in parte delle arterie principali cittadini venerdì. Anche vicino all'ospedale. Cavalcavia e sottopassi sono osservati speciali

All'inizio era pioggia mista a qualche fiocco. Poi lo scenario è cambiato, mandanto in grossa difficoltà la viabilità a Mestre. La neve che dal tardo pomeriggio di venerdì ha iniziato a cadere al suolo sembrava potesse essere innoqua, finché non il manto bianco a terra non ha iniziato ad allargarsi ovunque. Sporcando le strade e rendendole difficilmente percorribili per gli automobilisti, i quali hanno dovuto fare i conti con inevitabili rallentamenti in corrispondenza di diverse arterie principali della città. Tanto che Actv con un tweet ha allertato i cittadini segnalando "viabilità in crisi con conseguenti disagi e ritardi". Le segnalazioni non sono mancate: "All'incrocio tra via Torino e Corso del Popolo era tutto bloccato", segnala Monica. Stesso copione per Christina: "Accesso in via Cappuccina da rampa cavalcavia appena aperto, prima era vietato dalla polizia locale", dichiara. Valentina invece segnala di essere "bloccata alla Cipressina".
 

Problemi si segnalano in tutte le strade del centro, da via Forte Marghera a viale Ancona. Ma rallentamenti si sono registrati anche in zona via Miranese e alla Gazzera, oltre che vicino all'ospedale dell'Angelo. Osservati speciali sottopassi e cavalcavia, dove c'è stato qualche slittamento. Giocoforza gli orari del servizio di trasporto pubblico sono saltati. Anche in tangenziale, anche se in misura minore, ci sono state difficoltà. Tutto è destinato a risolversi col passare delle ore, quando la mole di traffico diminuisce. Il pericolo, però, ora è un altro: che la neve si trasformi in acqua e poi in ghiaccio. Polemiche dal Comitato Marco Polo per la situazione in cui versa piazzale Cialdini, dove le pensiline risultano insufficienti per la mole di pendolari che si sono riversate in zona per salire sui mezzi pubblici.

foto ok ok-2

Anche l'Arpav ha messo in guardia da possibili gelate notturne. Intanto i mezzi spargisale del Comune di Venezia sono subito usciti per cercare di mitigare la situazione, a tratti piuttosto difficile. Non sono mancati nemmeno gli incidenti: un'auto è uscita di strada finendo contro un albero in zona Vallone Moranzani. Il conducente era stato segnalato incastrato nell'abitacolo. Sul posto vigili del fuoco e sanitari del 118, al pari di un incidente in località Ottava Presa a Caorle. 
 

FOTO COMITATO MARCO POLO

comitato marco polo-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento