menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, il tram va a singhiozzo: due nuovi stop nell'arco di poche ore

Lunedì il mezzo Actv si è fermato in due occasioni, sempre a causa di cali di tensione. In entrambi i casi i disagi sono durati una ventina di minuti

Due cali di tensione, altrettanti stop. C'è ancora del lavoro da fare, in casa Pmv, per assicurare agli utenti l'affidabilità del "siluro rosso" attivo tra Mestre e Marghera. A dimostrarlo due episodi andati in scena lunedì con disservizi che, seppur di breve durata, hanno creato disagi e fatto innervosire molti pendolari a bordo.

Il tram si è fermato una prima volta in mattinata, intorno alle 10.30, a causa come detto di un calo di tensione a una delle sottostazioni elettriche. Lo stop è durato circa 20 minuti, tanto che non è stato necessario fare intervenire gli autobus sostitutivi. Il servizio si è poi interrotto nuovamente circa 3 ore dopo, alle 13.35, quando a bordo del mezzo c'erano anche molti studenti di ritorno da scuola: pure in questo caso tutto è tornato regolare nel giro una ventina di minuti. Intanto, mentre Pmv è al lavoro per risolvere definitivamente questo genere di problemi, sui social continuano a diffondersi come sempre le lamentele - ma anche le ironie - dei pendolari.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento