menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani ubriachi tentano di buttarsi sulla rotaia del tram, controllore chiama la polizia

L'allarme è stato lanciato da un addetto Actv che ha segnalato una coppia di ragazzi martedì sera in via San Donà, all'altezza di via Pasqualigo. Non la prima goliardata del genere

Ubriachi, si posizionano davanti al tram poco prima del suo transito. Così. Per gioco. Almeno questa è stata l'impressione di un ispettore Actv che, poco prima delle 21 di martedì, ha allertato la centrale operativa della questura chiedendo un intervento delle volanti. Siamo in via San Donà, all'altezza della fermata di via Pasqualigo a Mestre. E' possibile anche che quest'ultimi si stessero spintonando alla fermata e che il dipendente dell'azienda di trasporti abbia deciso di allertare le forze dell'ordine per sicurezza.

Una coppia di ragazzi, forse minorenni, si comporta in maniera sregolata. Forse entrambi i giovani sono ubriachi. Di certo se la prendono per qualche motivo con il "siluro" che di lì a poco transita in zona. L'ispettore che chiama le forze dell'ordine parla apertamente di persone che "tentano" di buttarsi sulle rotaie del tram, quasi si trattasse di una sfida per dimostrare il proprio coraggio. Non sarebbe la prima volta che accade, visto che nei mesi scorsi la polizia era intervenuta a Marghera, in piazza Emmer, sempre per lo stesso motivo.

Tre minorenni anche al tempo si erano sdraiati sulla rotaia vicino alla fermata, costringendo il conducente Actv a chiamare le forze dell'ordine. In quel caso i ragazzi avevano rischiato una denuncia per interruzione di pubblico servizio. Nell'ultimo caso, invece, sembrerebbero non esserci gli estremi per una denuncia: una volta arrivati sul posto i poliziotti, infatti, non c'era più nessuno. Né il tram, né i ragazzi, i quali avrebbero lanciato anche una busta piena d'acqua contro il convoglio rosso. Tutto sarebbe iniziato prima, in corrispondenza di via Monte Cervino a Favaro Veneto. Lì i 2 si spintonano, poi salgono sul "siluro" successivo e scendono in via Pasqualigo, causando un po' di disagi e confusione. Dopodiché l'intervento della polizia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento