menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va a prostitute, ma sul più bello scopre che c'è la "sorpresa": "Ridammi indietro i soldi"

Un uomo nella notte tra lunedì e martedì ha chiamato la polizia affermando che un trans in via Cavallotti a Mestre l'aveva derubato dei 50 euro pattuiti. Accuse respinte dall'altro

Va a prostitute ma sul più bello trova la "sorpresina", scoprendo che quella donna che aveva abbordato in verità era un trans. Il problema è che l'ha scoperto troppo tardi, quando oramai aveva già pagato i 50 euro richiesti per la prestazione. Soldi che la lucciola non aveva alcuna intenzione di ridargli indietro. Insomma, la questione tra un transessuale e un cliente nella notte tra lunedì e martedì è diventato affare anche della polizia, intervenuta sul posto dopo che verso l'una l'uomo in cerca di sfogare i propri bollenti spiriti ha contattato la centrale operativa del 113 chiedendo aiuto.

Ha spiegato ai poliziotti che il trans lo aveva derubato dei soldi. Accuse respinte dall'interlocutore, individuato a poca distanza dal "misfatto". Secondo lui invece il denaro era tornato al legittimo proprietario, con tanti saluti. Un litigio bello e buono su cui gli agenti delle volanti non hanno voluto mettersi in mezzo. Si sono limitate a calmare le parti informandole sulle rispettive facoltà di legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento