menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzino delle medie portato via dagli agenti: "Anziano derubato"

L'episodio giovedì in via Cappuccina, il baby-predone avrebbe tentato di rubare un portafogli. E' stato caricato a bordo dell'auto della polizia

Appena tredicenne, ma già presunto ladro. Un episodio che se confermato si rivelerebbe piuttosto preoccupante a Mestre: protagonista un giovanissimo appena uscito da scuola: il ragazzino, che frequenta un istituto scolastico mestrino, sarebbe stato colto in flagrante dai passanti subito dopo essersi impossessato del portafoglio di un residente che stava prelevando. La vittima avrebbe lanciato l'allarme e il malintenzionato non sarebbe riuscito a farla franca. Subito nella tarda mattinata in via Cappuccina si è creato un discreto capannello di gente, compreso qualche compagno di scuola del ragazzino che per caso stavano transitando per la via: "La situazione sembrava molto seria - raccontano - c'erano due auto della polizia. Giovanni (il nome è di fantasia) è stato fatto salire su uno dei due veicoli dagli agenti ed è stato portato via". Il tutto davanti agli occhi di decine di persone attirate dal trambusto.

Sarebbero stati gli stessi passanti, infatti, ad accorgersi del gesto del ragazzino e a fermarlo, facendo poi intervenire le forze dell'ordine. "Sappiamo che lui frequenta giri poco raccomandabili - continua chi ha assistito alla scena - avete scritto delle baby gang. Lui ne farebbe parte. O comunque i suoi amici sono più grandi e sono poco raccomandabili". Ancora tanti gli interrogativi che insistono però sulla vicenda, fermo restando che sotto i 14 anni una persona non è neppure imputabile. Tra i cittadini è comunque stata palpabile una certa preoccupazione e un certo disappunto per la tenera età del ragazzino finito già nei guai con la polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento