Sabato, 18 Settembre 2021
Mestre Mestre Centro / Via Jacopo Palma

«Dobbiamo controllare il contatore»: anziana truffata e derubata di 10mila euro

Due truffatori hanno simulato una perdita di gas e hanno portato via tutti i gioielli

Si sono presentati alla porta: uno dei due era vestito elegante, l'altro indossava una tuta da elettricista. «Siamo operatori dell'acquedotto, dobbiamo controllare il contatore dell'acqua», hanno detto due uomini a una signora di 85 anni di Mestre. La pensionata si è fidata e la coppia, poco dopo, ha chiesto di poter effettuare un sopralluogo in casa perchè aveva trovato delle tracce di gas nelle tubature dell'acqua. La donna si è fidata e li ha fatti entrare, scoprendo solo dopo che erano due truffatori. 

«Mettiamo i gioielli in frigo»

Il raggiro è avvenuto mercoledì mattina in via Jacopo Palma. Per simulare la perdita di gas, uno dei due malviventi ha fatto esplodere una bomboletta che emanava un forte odore e si è fatto consegnare tutto l'oro della signora, per un valore di 10mila euro, dicendole che lo avrebbe riposto nel frigo per evitare che venisse contaminato. I due, poi, si sono spostati in soggiorno e hanno preso un televisore.

Scappati quando lei si è distratta

Visto che l'aria si stava facendo irrespirabile (a causa della bomboletta), la pensionata si è allontanata lasciandoli soli e permettendo loro, così, di scappare con il bottino. Solo quando sono fuggiti si è accorta di essere stata derubata. La donna ha chiamato la polizia che ha avviato un'indagine per dare un volto e un nome ai due malviventi, che potrebbero essere stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza della zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Dobbiamo controllare il contatore»: anziana truffata e derubata di 10mila euro

VeneziaToday è in caricamento