rotate-mobile
Mestre Mestre Centro

Finto operatore Veritas in poche ore truffa due anziane a Mestre e Marghera

Vittime una 67enne e una 75enne. Nel primo caso l'uomo ha intrattenuto la malcapitata permettendo a un complice di entrare dalla porta aperta, nel secondo si è fatto dire dove erano custoditi gli ori

Nel pomeriggio di ieri due equipaggi delle volanti della polizia sono intervenuti a Marghera e Mestre per segnalazione di truffa in danno a persone anziane. In tutti e due gli episodi le donne, di 67 e 75 anni, sono state raggirate da un finto operatore della Veritas che, a suo dire, stava passando casa per casa a controllare i bidoni della raccolta differenziata.

Nel primo episodio l’uomo ha tenuto occupata la signora con spiegazioni inventate relative al cambio dei cassonetti mentre un complice, approfittando della porta lasciata aperta, si è intrufolato in casa ed è riuscito a portare via effetti personali di valore dalla camera da letto della signora.


Nel secondo caso, mentre il finto operatore della Veritas parlava con la signora, un’altra persona, presentatasi alla porta come vigile di quartiere, chiedeva alla malcapitata se avesse dell’oro in casa e di controllare se fosse tutto al suo posto in quanto in quella zona erano stati commessi alcuni furti. Dopo che la donna ha mostrato al presunto vigile che nella camera da letto gli effetti di valore erano tutti al loro posto, è rientrata in cucina e ha congedato i due signori. Successivamente si è accorta che le era stato sottratto il bracciale in oro mostrato al finto vigile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto operatore Veritas in poche ore truffa due anziane a Mestre e Marghera

VeneziaToday è in caricamento