menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una settimana di controlli extra anche al Lido e Chioggia, 2 arresti

Continuano a operare i rinforzi della reparto prevenzione crimine nel Veneziano. Stavolta anche in laguna e in provincia. Sette denunce

Non c'è solo la terraferma, c'è anche la laguna. E le maglie della sicurezza in questa settimana si sono stretta anche là. Del resto i residenti del Lido di Venezia si  sono accorti subito che nei giorni scorsi sul ferry in direzione dell'isola non c'erano solo "normali" auto e camion, bensì anche un furgone della polizia. Controlli supplementari, dunque, nell'ambito dell'operazione sicurezza che ha portato otto pattuglie in più del reparto prevenzione crimine in provincia di Venezia. Rinforzi a tempo, naturalmente, ma che servono a contribuire ad arginare microcriminalità e degrado.

Da lunedì scorso la questura ha impiegato 226 agenti, con attività che si sono spinte anche fino a Chioggia. Dove venerdì mattina è stato predisposto un servizio di prevenzione. In totale da lunedì sono state 883 le persone identificate, di cui 422 straniere. Due gli arresti (uno per furto aggravato, l'altro per un ordine di carcrazione del Tribunale di Rimini), mentre 13 sono stati i denunciati. Di cui sei sono gli stranieri. Ventinove i posti di blocco, con due auto sequestrate. Tre i veicoli rubati rinvenuti. Non mancano mai le contravvenzioni al codice della strada (13) mentre i controlli agli esercizi commerciali sono stati 28.

Sul fronte immigrazione invece un cittadino albanese clandestino è stato sorpreso a Mestre martedì 11 e rimpatriato con scorta al paese d’origine (l'Albania); mentre 7 uomini, clandestini, sono stati espulsi. Venerdì un cittadino marocchino, con numerosi precedenti e condanne, irregolare, è stato accompagnato al Cie di Ponte Galeria a Roma. Sabato 15 è stato invece rintracciato a Mestre un cittadino tunisino cui è stato notificato un decreto di espulsione con relativo ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. Venerdì mattina, infine, è stato chiuso per dieci giorni il bar "Love" di via Fratelli Bandiera a Marghera per motivi di ordine pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento