menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sistema la propria barca e cade nel Canal Salso, rischia di morire

Un sessantenne mestrino è stato soccorso verso la mezzanotte di sabato da pompieri e sanitari del 118. E' rimasto in acqua per 4 ore

Raggiunge il Canal Salso per sistemare la sua barca e cade in acqua, rimanendoci per oltre quattro ore. Un sessantenne mestrino è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Dell'Angelo, dopo essere stato soccorso dai sanitari del 118 e dai vigili del fuoco verso la mezzanotte di sabato. Come riporta il Gazzettino, è stato il figlio a lanciare l'allarme. Uscito di casa per cercare il padre che non aeva fatto ritorno per cena. Inutili le chiamate al cellulare, e nemmeno le telefonate a chi lo conosceva.

Nessuno sapeva dove si trovasse il sessantenne, così il figlio ha controllato tutti i luoghi frequentati abitualmente dal parente. Finché, quando ormai le sue ricerche erano state pervase dall'angoscia, non ha scorto il sessantenne in via Forte Marghera. Si trovava in acqua, ancora cosciente ma alle prese con una pesante ipotermia. Ormai non riusciva più a muoversi, men che meno a raggiungere la riva e mettersi in salvo da solo. Sul posto dunque sono intervenuti gli uomini del Suem e i pompieri, che hanno caricato a bordo di un'ambulanza lo sventurato e l'hanno trasportato in ospedale.

Le sue condizioni sono state giudicate molto preoccupanti, specie per la temperatura corporea scesa a 31 gradi. Il paziente era quindi a rischio di scompensi cardiaci. All'arrivo all'Angelo il sessantenne è stato ricoverato in Rianimazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento