Giovedì, 24 Giugno 2021
Mestre Mestre Centro / Via Caneve

Imbrattata dai vandali la sede della senatrice Orietta Vanin

L'episodio la scorsa notte a Mestre. La senatrice (M5S): «Minacce e intimidazioni non fermeranno il mio lavoro»

«Minacce e intimidazioni non fermeranno il mio lavoro». È questo il commento della senatrice del Movimento 5 Stelle Orietta Vanin all'indomani del vandalismo che ha interessato la sede del suo ufficio di via Caneve a Mestre. 

Ignoti hanno imbrattato le vetrate scrivendo con una bomboletta: «Italia = provincia cinese. Grazie Conte» e, accanto, la parola «mafia». «Continuerò a rappresentare le richieste dei cittadini, a lavorare per la difesa di Venezia e a cercare di mantenere il più possibile alta l'attenzione su tutto il territorio in difesa dei diritti umani, e della salvaguardia dell'ambiente - dice Vanin -.Le minacce personali,  le intimidazioni che costantemente ricevo e da ultimo i danni di questa notte alla sede di Mestre in cui lavoro, non spegneranno la mia voce e la mia attenzione verso la mia città e il mio territorio». Già in passato la senatrice aveva ricevuto altre intimidazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattata dai vandali la sede della senatrice Orietta Vanin

VeneziaToday è in caricamento