rotate-mobile
Mestre Mestre Centro

Maxi sequestro della polizia: 20 chili di cocaina in un appartamento del centro

Arrestato anche un giovane cittadino straniero, con procedenti penali. La droga avrebbe fruttato quasi 3 milioni di euro una volta venduta

Venti chili di cocaina destinati, con ogni probabilità, al mercato all'«ingrosso» del territorio veneziano. È quanto hanno trovato gli agenti della squadra mobile della questura di Venezia all'interno di un appartamento di Mestre. A seguito della perquisizione e delle formalità di rito, i poliziotti hanno anche arrestato un giovane cittadino straniero per spaccio di sostanze stupefacenti.

A "dare il la" alla polizia sono stati i residenti di zona, che hanno segnalato uno strano viavai da un condominio, a tutte le ore del giorno. Gli agenti hanno quindi effettuato servizi straordinari e appostamenti nei pressi dell'edificio, e una volta appurato quanto denunciato dai cittadini, hanno provveduto alla perquisizione domiciliare. Nell'abitazione, gli uomini della squadra mobile hanno trovato la cocaina suddivisa in numerosi panetti, che una volta tagliata avrebbe consentito un ricavo di 2,8 milioni di euro. L'uomo trovato all'interno dell'appartamento, già noto per numerosi precedenti penali, è stato portato in carcere a Santa Maria Maggiore, su disposizione della procura della Repubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro della polizia: 20 chili di cocaina in un appartamento del centro

VeneziaToday è in caricamento