menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, le vetrine sono del tutto oscurate dai cassonetti. La titolare: "È inaccettabile"

Succede in via Milano, davanti al negozio "Hannahair". La proprietaria le avrebbe provate tutte, fatto sta che l'isola ecologica è ancora là. E l'attività commerciale ne risente

Dovrebbero esserci dei parcheggi, per agevolare i clienti che intendono raggiungere il negozio. E come minimo, per il titolare di un esercizio commerciale situato a pochi passi dal centro della città, la vetrina della propria bottega dovrebbe essere visibile dalla strada. Invece neppure questo: perché "Hannahair", negozio di parrucchiera con sede in via Milano, laterale di corso del Popolo a Mestre, è completamente oscurato dalla presenza di una fila di cassonetti piazzati davanti al porticato in corrispondenza dell'esercizio.

"Sono indignata", si sfoga la titolare, comprensibilmente contrariata per l'evidente danno di immagine che una situazione del genere reca alla sua attività. Anche perché basterebbe spostare l'isola ecologica in un altro punto e ridisegnare un paio di stalli blu per donare tutto un altro aspetto a quel tratto della via. Stando al racconto della proprietaria, poi, in linea teorica sono tutti d'accordo che la cosa vada risolta: "Ho fatto richiesta a tutti - spiega - Comune, Municipalità, Veritas, Artigiani. Hanno constatato che era un'indecenza, ma poi se ne sono lavati le mani. Il nulla. Perché non ci sono i soldi per spostare tre righe blu". La speranza è che finalmente arrivino dei provvedimenti concreti per permetterle di condurre la sua attività in modo più dignitoso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento