MestreToday

Tappa all'M9 per la Costituzione "in tour": a Mestre il tema dell'uguaglianza tra religioni

Mostra itinerante in 12 città italiane, a Venezia quella dedicata all'ottavo articolo. "Città da sempre cosmopolita e aperta al dialogo, un messaggio che va colto dalle nuove generazioni"

Il viaggio della Costituzione italiana si ferma a Venezia. Inaugurata lunedì la mostra itinerante che celebra il settantesimo compleanno della Carta, ospitata al polo dell'innovazione culturale e tecnologica M9 di Mestre. Resta aperta, a ingresso libero, dal 16 aprile al 2 maggio. Il progetto è promosso dalla presidenza del Consiglio dei ministri e coordinato dalla struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale. Si tratta di una esposizione in 12 tappe, una per ognuno dei primi 12 articoli della Costituzione, ognuna in una città diversa. La laguna è l'ottava tappa, quella dedicata all'articolo 8, sul tema dell'uguaglianza tra le confessioni religiose.

"Città cosmopolita per eccellenza"

Non è un caso: è la materia giusta per Venezia, "città cosmopolita per eccellenza - spiega Andrea Mancinelli, responsabile della missione, che a Mestre ha incontrato il sindaco Luigi Brugnaro -. È un ulteriore tratto del principio di uguaglianza dell'articolo 3 e, analogamente a quanto indicato all'articolo 7, si prevede che i rapporti con lo Stato siano regolati da intese". "Questi principi ci indicano il percorso migliore per una convivenza civile - prosegue - E mi auguro che continui ad esserci una folta presenza di studenti come oggi. Se le manifestazioni che svolgiamo non si rivolgono alle nuove generazioni la celebrazione diventa inutile e autoreferenziale. Dobbiamo ricordare gli elementi fondanti della democrazia in cui siamo". Non per niente lo scopo dell'iniziativa è promuovere il confronto e guidare studenti e cittadini nella comprensione del valore della Costituzione.

La mostra

La mostra itinerante è arricchita da approfondimenti grafici e multimediali: filmati, frasi celebri di personaggi chiave, commenti audio affidati alle parole di Roberto Benigni. Al termine, i visitatori potranno rinnovare la propria adesione alla Carta costituzionale con un atto simbolico: l'apposizione di una firma virtuale accanto a quella dei padri costituenti. La mostra è visitabile fino al 2 maggio, tutti i giorni dalle 10 alle 19. Il tema delle confessioni religiose sarà approfondito il 2 maggio, alle 12, nelle sale apollinee del teatro La Fenice, all'interno dell'incontro "dialoghi sulla Costituzione" a cura di Editori Laterza. Dopo Venezia toccherà a Firenze, Trieste, Assisi e Reggio Emilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Il Veneto sarà ancora in area arancione da domani: cosa si può fare e cosa no

Torna su
VeneziaToday è in caricamento