menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botte da orbi in strada tra passanti "E' la normalità, uno schifo" VIDEO

Lunedì pomeriggio ennesima zuffa vicino alla stazione ferroviaria di Mestre. Tra auto e passanti: "Non si può vivere così, il Comune agisca"

"Così non si può vivere, non si può andare avanti. Il Comune faccia qualcosa". A parlare è uno che l'area della stazione di Mestre l'ha frequentata giorno dopo giorno. Per anni. E' stufo di ciò che è costretto a vedere, di ciò che è costretto a sopportare. Come lui altri commercianti e mestrini che vogliono alzare per l'ennesima volta la voce per chiedere maggiori tutele, anche solo per uscire e attraversare la strada.

Perché può anche accadere di ritrovarsi nel bel mezzo di una rissa tra una decina di cittadini nordafricani i quali, per chissà quale motivo, nel tardo pomeriggio di lunedì se la sono presa con un loro compare. Prendendolo a calci e pugni sul marciapiede in via Monte San Michele, a due passi dalla stazione ferroviaria. Uno dei punti più trafficati e frequentati della città. Le auto si fermano, una passante si mette a urlare di paura.

GENITORE INFURIATO: "ESIGO CHE QUEI BALORDI VENGANO ALLONTANATI DA CASA DI MIO FIGLIO"

"Sono scene incredibili, noi siamo disgustati per la situazione che si è venuta a creare - sottolinea il residente - prima uno dei litiganti ha spaccato una bottiglia di vetro in testa a un altro, poi c'è chi ha preso la bicicletta per lanciarla addosso ai rivali. Ma è la normalità: queste cose accadono a ogni ora del giorno. Mi hanno rotto una vetrata per colpa della loro furia lunedì. Uno schifo".

L'allarme viene lanciato verso le 18, quando scoppia la violenza di fronte all'"African Asian Market", oggetto di diversi controlli dei carabinieri nei giorni scorsi. Un giovane di colore viene preso a calci e pugni. Soccombe. Ma prima dell'arrivo delle volanti della polizia tutti scappano, senza lasciare tracce. Lui riesce a divincolarsi e scappare, gli altri gli vanno dietro.

Ora, però, ci sono diversi elementi per arrivare una volta per tutte alla loro identificazione: "E' impressionante - continua il residente - bevono già dalla mattina, si ubriacano e poi perdono il controllo. E siamo in centro città. Potrebbe finire in mezzo anche chi non c'entra niente. Non possiamo avere paura di uscire fuori di casa o dai negozi. Questi - conclude - quando iniziano con le sassaiole e magari si mettono i caschi incutono veramente terrore".

IL FILMATO DELLA RISSA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento