menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violento litigio in piazza Ferretto, preso a "sediate" dall'aggressore

Il diverbio verso le 20.30 di giovedì fuori da un locale pubblico. A un certo punto uno dei rivali ha colpito ripetutamente l'altro sulla schiena

Il tono della voce che si alza. Fino a diventare urla. Le minacce che da verbali si fanno fisiche. Reali. Violento litigio giovedì sera verso le 20.30 in piazza Ferretto a Mestre, tra i tavolini di un bar all'altezza della grande fontana del "salotto" cittadino.

Davanti ad alcuni passanti, che mai si sarebbero aspettati di imbattersi in una scena del genere, un uomo di probabile origine nordafricana, almeno secondo le forze dell'ordine intervenute sul posto, ha all'improvviso preso in mano una sedia e l'ha utilizzata per colpire alla schiena il suo interlocutore, italiano, che gli stava di fronte. Non sono chiari né i motivi del diverbio, né se i litiganti si conoscessero da prima.

Fatto sta che al termine dell'aggressione il "picchiatore" sembrerebbe essere sparito dalla circolazione. Mentre il malcapitato è stato soccorso dagli agenti di una volante della polizia, rifiutando a quanto pare le cure mediche. A tentare di dividere i contendenti anche la cameriera del locale, accortasi che proprio davanti alla sua vetrina i due si stavano accapigliando. Dopo un primo round "caldo" nei rapporti tra i due sembrava che la situazione fosse tornata alla normalità. Una sorta di armistizio. Ma dopo alcuni minuti il tutto è precipitato di nuovo. Il ferito sarebbe stato sentito urlare all'altro: "Me le dai con quello?". Poi i colpi. Ripetuti. Ma dell'aggressore per ora nessuna traccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento