menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora sporchi di vernice: writers minorenni "beccati" in stazione

Nel weekend la polizia ferroviaria ha sorpreso quattro giovanissimi a imbrattare un treno nello scalo di Mestre: multa anche per l'accesso in area vietata

Decidono di passare il fine settimana di Halloween in modo alternativo, ma vengono scoperti: la "marachella" costerà caro a quattro giovani writers, tutti minorenni, sorpresi alla stazione di Mestre dopo aver lasciato la propria "firma" sui vagoni di un treno in sosta. Verso l’imbrunire, muniti di bombolette di vernice spray di vari colori, i quattro amici si sono introdotti nello scalo ferroviario  di Mestre e hanno pensato di esprimere la loro vena artistica disegnando graffiti e scritte su uno dei convogli.

Ad accorgersi della presenza degli intrusi è stato un capotreno, che ha subito fatto intervenire gli agenti polfer. I ragazzi, vistisi scoperti, hanno cercato di fuggire ma sono stati velocemente bloccati: la vernice del "dipinto" era ancora freschissima, mentre i minorenni avevano ancora le mani imbrattate di vernice. A loro è toccata una salata contravvenzione per essersi introdotti irregolarmente in un’area vietata, oltre al sequestro delle bombolette e una denuncia per il reato di "imbrattamento e deturpamento di cose altrui". Di quanto accaduto sono stati avvisati i genitori, ai quali, come disposto dal Pm di turno del Tribunale per i Minorenni, i rispettivi figli sono stati affidati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento