Welfare a Ca' Foscari: 600 euro l'anno per il personale tecnico-amministrativo

L'università di Venezia è la prima in Italia, dopo il Politecnico di Torino, ad applicare questo modello. Saranno investiti, nel complesso, 1 milione e 300mila euro

Welfare@Ca'Foscari. L'ateneo veneziano è fra le prime università italiane e la prima in Veneto a riconoscere al personale tecnico-amministrativo, oltre 650 dipendenti, un conto Welfare del valore di 600 euro l’anno da spendere in beni e servizi: trasporto pubblico, asili, assistenza ai familiari ma anche spese alimentari o beni di prima necessità.

Investimento da 1 milione e 300mila euro

«Con il Conto Welfare - ha spiegato il rettore Michele Bugliesi - aggiungiamo un nuovo servizio a disposizione del personale tecnico-amministrativo del nostro ateneo. Dopo l’assistenza sanitaria integrativa, Ca’ Foscari attiva un modello di welfare sempre più diffuso nel settore privato e che la nostra università adotta, tra le prime università pubbliche in Italia, dopo il Politecnico di Torino. L'ammontare complessivo dell'investimento è di circa 1 milione e 300mila euro per tre anni, corrispondenti a circa 600 euro annui per ciascun dipendente. Siamo particolarmente soddisfatti di questa iniziativa che rientra in un piano più ampio di misure a favore del benessere del personale, che abbiamo implementato anche grazie all’impegno delle rappresentanze sindacali, oltre a quelle attivate già da tempo quali  il telelavoro e lo smartworking».

«Luogo di lavoro alleato per la quotidianità»

«Grazie al welfare aziendale il luogo di lavoro diventa un alleato prezioso per affrontare la quotidianità. - ha dichiarato Luca Palermo, ad di Edenred Italia - Attraverso il suo piano di welfare, Ca' Foscari mette a disposizione dei dipendenti una soluzione concreta per migliorare la conciliazione dei tempi tra vita privata e professionale e aumentare il potere d’acquisto. Siamo orgogliosi che un’Università così prestigiosa ci abbia scelto come partner che - per la prima volta in Italia - realizza un piano di welfare con un’ istituzione storica e autorevole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento