Inaugurata l'area commerciale di Lagardère al Marco Polo: duty-free, moda e ristorazione

Restyling e nuove attività, un lavoro durato complessivamente dieci anni. In tutto 5.400 metri quadri di vendita

Lagardère Travel Retail ha inaugurato oggi la rinnovata area commerciale all'aeroporto Marco Polo: oltre 5.400 metri quadri di vendita di cui 1.900 dedicati al food e alla ristorazione, 1.900 metri quadri a gestione sia diretta che indiretta e altri 1.600 dedicati alle aree duty free in area sia Schengen che extra Schengen. Si concretizza così un progetto partito 10 anni fa e sviluppato soprattutto negli ultimi tre, sempre senza limitare l'attività dello scalo lagunare.

"Gigante" del retail

Le ultime novità, in particolare, sono rappresentate dalla nuova principale area duty free Aelia, i nuovi negozi Fashion e Travel Essential e i punti Foodservice. Lagardère mette in campo complessivamente nel terzo aeroporto intercontinentale d'Italia un'area commerciale con cinque nuovi ristoranti, il duty free principale, tre punti vendita e tre negozi di moda. «Siamo presenti in 34 Paesi con 4.500 negozi distribuiti su 250 aeroporti e 750 stazioni ferroviarie e metropolitane - ha sottolineato Frederic Chevalier, direttore operativo Emea di Lagardère Travel Retail - . A seguito della conclusione della recente acquisizione negli Usa di HBF siamo diventati il terzo operatore al mondo nel settore». Per Monica Scarpa, amministratrice del Gruppo Save, «la nuova area commerciale inaugurata testimonia l'efficacia della joint venture tra Save e Lagardère. Il risultato ha elevato ulteriormente il livello dell'offerta del Marco Polo attraverso spazi commerciali che ben si inseriscono nell'elegante contesto architettonico del terminal».

«Ogni aeroporto in Italia deve rispondere a specifiche esigenze e creare un’offerta unica agli occhi del viaggiatore. Non è più possibile adottare l’approccio ‘catena’ o ‘uno per tutti’ - spiega l'amministratore di Lagardère Travel Retail, Lucio Rossetto -. Emporio del Grano, Natoo, C. Coffee Lovers e Rustichelli & Mangione ne sono la dimostrazione». Presente anche il Relay Book Bus, una libreria mobile con la forma del tipico bus a due piani inglese.

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • A Mirano una raccolta fondi per la famiglia di Andrei e Ana Maria

  • Sabato i funerali di Riccardo Mian. A breve una perizia sull'incidente

Torna su
VeneziaToday è in caricamento