Nuovo gioiellino per i pompieri veneziani: ecco il mezzo antincendio che si muove sui masegni VD

Il veicolo di soccorso è in dotazione alla sede di Santa Marta. L'idea nacque un anno fa, in occasione di un incendio in abitazione. Ci furono problemi per raggiungere i piani alti

Un concentrato di tecnologia in un piccolo veicolo agile e adeguato ai fragili spazi veneziani. E' stato presentato stamattina, davanti alla sede portuale dei pompieri in Marittima a Santa Marta, il nuovo mezzo di soccorso tecnico urgente che d'ora in poi sarà a disposizione dei vigili del fuoco. L'allestimento prevede bombole antincendio, un dispositivo schiumogeno, autoprotettori, estintori e una scala in alluminio in grado di raggiungere il primo piano delle abitazioni. Alla presentazione erano presenti il sindaco Luigi Brugnaro e il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Ennio Aquilino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 

Lavoro per la sicurezza

"Presentiamo un veicolo leggero frutto dell'intuizione di un anno e mezzo fa. In questo modo il personale del 115 potrà essere subito operativo in un'area in cui non c'è ancora la rete antincendio, che comunque implementeremo - ha spiegato il primo cittadino - Stiamo lavorando in silenzio per migliorare il livello di sicurezza della città. Con il comandante abbiamo avuto dei confronti molto costruttivi. Siamo consapevoli che la sicurezza al 100% non esiste, ma c'è un continuo impegno e penso che oggi stiamo dando un buon segnale ai cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quattro ruote in più

L'idea nacque, appunto, un anno fa. "Ci fu un incendio in abitazione - ricorda Aquilino - e ci furono problemi per raggiungere i piani alti. Questo veicolo pesa 2,2 tonnellate ed è stato studiato anche per transitare sui masegni. Avevamo bisogno di coniugare tecnologia con poco peso. Se ci sarà necessità potremo intervenire anche sul Ponte della Libertà, nell'eventualità che sia interdetto ai mezzi provenienti da Mestre. Qui fino a ieri potevamo muoverci praticamente solo a piedi o in barca". In questi mesi il personale del 115 è stato formato per l'utilizzo del mezzo, mentre i tecnici di Ca' Farsetti hanno verificato la percorribilità della zona di Santa Marta e provveduto alla risagomazione degli accessi per prevenire eventuali problematiche di mobilità. L'Autorità portuale, infine, ha concesso gli spazi per il posizionamento di un container a uso rimessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento