Sorpreso con una carta di credito rubata, a casa sua armi da guerra

M.V., 50enne originario Noale, è stato controllato a Ca' Noghera dalla squadra mobile. Trovato in possesso del maltolto, ha subito la perquisizione domiciliare a Camposampiero

Il kalashnikov sequestrato

Cercavano le carte di credito clonate, hanno trovato le armi. Da guerra. La squadra mobile di Venezia nel pomeriggio di giovedì hanno arrestato M.V., cinquantenne nato a Noale ma residente a Camposampiero, nel Padovano, dopo la perquisizione domiciliare a suo carico. Il cerchio attorno all'uomo ha iniziato a stringersi quando, a Ca' Noghera, vicino al casinò, lo stesso era stato fermato e trovato in possesso di una carta di credito intestata a un'altra persona e oggetto di denuncia di furto.

Gli inquirenti hanno quindi approfondito i controlli, arrivando fino all'abitazione dell'arrestato, alla ricerca di ulteriori carte di credito o carte irregolari. Effettivamente gli uomini della squadra mobile hanno sequestrato alcuni documenti in fase di contraffazione, ma il "grosso" del sequestro riguarda un kalashnikov Ak47, completo di caricatore e munizione, e una pistola Beretta calibro 9 a canna corta, anch'essa municata di caricatore e munizioni. Armi detenute illegalmente. In più requisito anche un passamontagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inevitabili quindi le manette per M.V., accompagnato al carcere di Padova. Dovrà rispondere anche di indebito utilizzo di carta di credito e di ricettazione. Le indagini continuano per stabilire la provenienza delle armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento