Boato nella notte, fanno esplodere il bancomat a Fossalta di Piave

Criminali entrati in azione alle 4 di giovedì fuggendo a bordo di un'auto di grossa cilindrata. Distrutto lo sportello automatico delle Poste

Ennesimo boato nella notte. Ennesima razzia dei banditi. Anche se nelle prime ore della mattinata era ancora da stabilire se dopo la deflagrazione i predoni siano riusciti a scappare con i contanti. Fatto sta che la deflagrazione c'è stata, e potente. Tanto da scardinare lo sportello automatico delle poste di Fossalta di Piave e causare seri danni alla struttura. Anche se la sua agibilità non sembrerebbe essere compromessa, secondo i primi rilievi delle forze dell'ordine.

L'assalto notturno è stato perpetrato verso le 4 della notte tra mercoledì e giovedì. In via Giuseppe Mazzini. I residenti sono stati svegliati di soprassalto dal boato, sono andati alla finestre e hanno subito capito. Era il bancomat, che di fatto non c'era più. Immediato l'allarme al 112, intervenuto sul posto in pochi minuti. Alcuni testimoni avrebbero visto tre o quattro persone fuggire via subito dopo lo scoppio ad alta velocità su un'auto di grossa cilindrata. Spesso e sovente, infatti, questo tipo di incursioni vengono tentate a bordo di Bmw o di modelli simili. Non sarebbe la prima volta, infatti, che i delinquenti vengono intercettati da una pattuglia e inseguiti. Potendo però contare su un bolide per seminare le forze dell'ordine.

L'ultimo caso nel fine settimana scorso, quando a Cinto Caomaggiore i criminali sono stati costretti a lasciare la propria Bmw X5 per proseguire la propria fuga a piedi. Riuscendo a evitare l'arresto nonostante l'intervento anche dell'elicottero del nucleo specializzato dei carabinieri di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Schianto contro un muretto in cemento, perde la vita

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

Torna su
VeneziaToday è in caricamento