Si appresta a borseggiare una coppia di turisti, ladra-bambina bloccata da un cittadino

Giovedì pomeriggio a San Marcuola la manolesta è stata presa in consegna dai carabinieri. Essendo di età inferiore ai 14 anni è stata affidata a una comunità per minorenni

E' stata individuata da un cittadino veneziano che ha deciso di intervenire e sventare così il furto nei confronti di una coppia di turisti stranieri. Ennesimo intervento in centro storico nei confronti delle borseggiatrici che stanno imperversando in cerca di guadagni facili, impossessandosi di soldi e gioielli di visitatori che certo non avranno un bel ricordo del loro soggiorno in laguna.

Intervento giovedì pomeriggio

L'ultimo episodio emblematico del fatto che alcuni veneziani intendono dare man forte alle forze dell'ordine si è registrato giovedì quando, non distante da San Marcuola, un passante è intervenuto nel momento in cui si è accorto che la ragazzina, o per meglio dire bambina, stava cercando di insinuare lamano nella tasca o nello zaino di una coppia di stranieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intervenuti i carabinieri

E' stata subito bloccata in attesa dell'arrivo dei carabinieri, intervenuti non appena possibile. Nel frattempo le possibili vittime si sono allontanate, mentre le forze dell'ordine hanno portato in caserma la manolesta e l'hanno affidata a una casa per minori, essendo di età inferiore ai 14 anni e quindi non imputabile.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento