Controlli su mercato della pesca: scoperti 16 lavoratori in nero

Le Fiamme gialle hanno passato a setaccio le aziende del ramo marittimo, scoprendo 16 lavoratori in nero e 70 irregolarità. Elevate sanzioni per 134mila euro

Controlli della Guardia di finanza di Venezia sulle ditte attive nel mercato della pesca e della vendita di prodotti ittici. Nel corso delle verifiche sono stati scoperti 16 lavoratori in nero e 15 irregolari.

In tutto sono state 136 le ditte passate al setaccio dai finanzieri, tutte operanti nel settore marittimo: pescherecci, allevamenti di molluschi, stabilimenti di stabulazione, pescherie, imprese di lavori marittimi. Con la collaborazione del personale delle direzioni provinciali del lavoro sono state verificate le posizioni lavorative di 278 persone, accertando 70 violazioni correlate all'omessa comunicazione delle assunzioni e all'irregolare tenuta delle scritture previste.

I finanzieri hanno inoltre scoperto contributi non versati per circa 434mila euro, comminando sanzioni per 134mila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Carpenedo

      Paura per un giovane scomparso da 4 giorni, c'è il lieto fine: "Trovato in stazione"

    • Mestre

      "Venite, si stanno drogando in auto", invece era una coppia che si era appartata

    • Cronaca

      L'estate è finita, ma i sequestri no: venditore abusivo rimane senza merce a Jesolo

    • Cronaca

      Città a misura di disabile, Venezia tra i fanalini di coda: "Serve percorso studiato di rampe"

    I più letti della settimana

    • Chiude Unieuro di Mestre Terraglio in via Pionara: sconti elevati per gli ultimi giorni

    • Fughe contromano, spari e razzie: una serata ad alta tensione da Mediaworld a Mestre

    • Furibonda lite in strada: l'autista Actv si sdraia sull'asfalto per bloccare il "rivale" VIDEO

    • I "fioi" degli anni Settanta tornano in piazza Ferretto: un evento tra ricordi e amicizia

    • "La grappa in stiva è forte come una bomba", il vicino capisce male. Allarme al Marco Polo

    • Rissa tra giovani sul bus diretto a San Donà, una donna cerca di placare gli animi: ferita

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento