Per Melissa e le vittime della Mafia: corteo e sit-in dei sindacati a Venezia

Questo pomeriggio, con partenza da piazzale Roma alle 17, un serpentone di cittadini si muoverà alla volta di campo San Maurizio. Lì è previsto un incontro con il prefetto Domenico Cuttaia

Un momento della manifestazione in piazza Ferretto del 20 maggio

Punto di ritrovo e di partenza Piazzale Roma, in corrispondenza del Ponte di Calatrava. Qui, dalle 17, nel giorno dell'anniversario della strage di Capaci, si snoderà il corteo unitario organizzato dalle sigle provinciali di Cgil Cisl e Uil "in risposta" all'attentato che ha ucciso la 16enne Melissa Bassi a Brindisi, mentre appena scesa dall'autobus stava raggiungendo la propria scuola a piedi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindacati chiedono la massima partecipazione di studenti ("colleghi" di Melissa), lavoratori, pensionati e cittadini, per dimostrare che le tragedie di questo tipo non incutono terrore, ma mobilitano le coscienze. Il serpentone di gente poi raggiungerà campo San Maurizio verso le 17.30, dove è previsto un incontro con il prefetto Domenico Cuttaia. Qui ci sarà un presidio, per chiedere che venga fatta luce dalle autorità sulle responsabilità della strage.

"Ricordiamo che in questa data ricorre l’anniversario della strage di Capaci - scrivono Cgil, Cisl e Uil - e che il mondo del lavoro deve dare una risposta tangibile in modo che si possa reagire con fermezza all’instaurazione di un clima di tensione che si ripercuote nei confronti dei più deboli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento