Ubriaco, vuole ancora da bere alla festa e cerca di accoltellare due guardie giurate

Un 38enne mercoledì sera ha seminato il panico alla Giudecca. E' stato bloccato e arrestato

Aveva alzato un po' troppo il gomito, ma voleva bere ancora. Quando, al bar, hanno rifiutato di dargli altri drink lui ha perso il controllo. È stato allontanato dalla festa ma poco dopo è tornato armato di un coltello e ha ferito due guardie giurate. Il protagonista di una notte di follia è un 38enne tunisino, pregiudicato e irregolare in Italia, che mercoledì sera ha seminato il panico a un evento universitario all'ostello della Gioventù della Giudecca, a Venezia. 

L'uomo, N.D., barcollante, dopo essere stato respinto al bar era stato accompagnato fuori da due guardie giurate. Andandosene le ha minacciate e poco dopo è tornato indietro con un coltello nascosto nella manica del giubbotto. Ha estratto la lama e l'ha rivolta contro le guardie giurate, ferendone lievemente una, all’altezza dell’avambraccio. Alla fine, non senza difficoltà, idue vigilanti sono riusciti a fermarlo, sebbene si siano procurati qualche contusione.

Nel frattempo è arrivata una volante della polizia. Gli agenti hanno arrestato il 38enne per lesioni aggravate e porto d'armi abusivo. Giovedì mattina è comparso davanti al giudice per la direttissima. E' stato condannato a otto mesi di reclusione con pena sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Cardiologie aperte: screening e visite gratuite all'ospedale di Mirano

  • Rapina in centro a Mira, pistola contro la cassiera e fuga con i soldi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento