"Nuvola nera dalla nave, dove sono i controlli?": c'è un'interrogazione

Spessotto del M5S ricorda l'episodio di inquinamento dell'1 agosto. Al ministro Galletti chiede se l'ambiente lagunare sia tutelato a dovere

Foto ariannaspessotto.it

Quanto pericolosa era quella grande nuvola di fumo nero emessa dalla nave della Grimaldi Lines? E soprattutto: se possono accadere episodi del genere, quanto sono davvero efficaci i controlli che dovrebbero tutelare l'ambiente lagunare? È ciò che si chiede Arianna Spessotto, cittadina portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei deputati, che ora ha presentato un'interrogazione apposita al ministro all'Ambiente, Gian Luca Galletti.

"Il grave episodio di inquinamento ambientale verificatosi il primo agosto a Porto Marghera - spiega Spessotto - con i fumi neri emessi dalla nave Eurocargo Trieste della Grimaldi Lines, fa sorgere molti dubbi sulle effettive azioni di controllo e tutela ambientale che dovrebbero essere predisposte nei confronti delle grandi navi che periodicamente salpano dal porto di Venezia". In merito all'avvenimento ci sarebbero anche una segnalazione dall’associazione Ambiente Venezia e numerosi documenti fotografici e registrazioni video, raccolti dai cittadini preoccupati alla vista della nuvola nera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In base a questi documenti - continua l'esponente M5S - ho presentato un’interrogazione scritta al ministro Galletti per conoscere la natura delle sostanza emesse nell’aria, le reali cause che hanno provocato tale episodio di inquinamento atmosferico e se, successivamente al fatto, siano stati predisposti da parte degli enti competenti interventi finalizzati alla difesa della salute dei cittadini". "Intendo inoltre sapere dal ministro - conclude - se verranno adottati nei confronti dei responsabili dell’inquinamento provvedimenti per prevenire il ripetersi in futuro di tali gravi fenomeni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento