Jesolo, l'hashish arriva in spiaggia in autobus. Centinaia di oggetti contraffatti sequestrati

Allerta massima della polizia locale con la bella stagione sul litorale. Sostanze stupefacenti e merci fuori regola invadono le località balneari pronte per essere spacciate

L'hashish raggiunge le località balneari in autobus. E' quanto hanno potuto scoprire gli agenti della polizia locale di Jesolo, che martedì sera hanno atteso alla stazione di piazza Drago il pullman proveniente da Mestre e con l'aiuto dell'unità cinofila, dopo aver perquisito varie persone, hanno trovato circa 20 grammi di sostanza stupefacente. Verso mezzanotte sulla spiaggia di piazza Mazzini è stato poi denunciato a piede libero un cittadino nigeriano che tentava di liberarsi di circa 5 grammi di hashish.Schermata 2017-06-28 alle 18.34.47-2-2

Quantità ingenti di merci contraffatte invadono il litorale, specie d'estate, in particolar modo fuori dalla spiaggia. Grazie alle segnalazioni della cittadinanza e all'attività investigativa sono stati trovati due magazzini di merci fuori regola all'interno dell'area della ex colonia Stella Maris e nelle pertinenze dell'Ospedale di Jesolo. Centinaia le borse e gli occhiali contraffatti nascosti nella vegetazione, in alcuni punti del territorio. Sequestrati circa duecento da cittadini marocchini, noti per aver già esercitato la vendita abusiva degli stessi in spiaggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento