Piombano su di loro i carabineri, ma il "palo" fa il suo lavoro: recuperati attrezzi e auto

Nella tarda serata di mercoledì ladri in azione in via Nievo. La segnalazione di un cittadino manda a rotoli il loro piano. Il veicolo sequestrato è di un trevigiano con precedenti

Sono stati visti da un residente scavalcare la recinzione del condominio e intrufolarsi nello stabile, mentre uno del gruppo all'esterno faceva da palo. La segnalazione di un cittadino si è rivelata fondamentale per i carabinieri per bloccare una banda di topi d'appartamento entrata in azione in via Ippolito Nievo, nel quartiere "Noale 2". Il cittadino è stato insospettito da alcuni rumori provenienti dalla strada, avvistando i quattro malintenzionati scendere dall'auto. Sul posto si sono quindi portate due pattuglie dei carabinieri, ma il loro arrivo è stato anticipato dal "palo", che evidentemente sapeva il fatto suo. I delinquenti sono quindi fuggiti a piedi per le campagne, riuscendo a far perdere le proprie tracce. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Banda in fuga, rimane l'auto di un trevigiano

I carabinieri si sono concentrati sull’auto abbandonata con ancora le chiavi inserite nel quadro, procedendo alla perquisizione e al sequestro del mezzo, una Volvo di colore scuro risultata non oggetto di furto e di proprietà di un uomo residente nel Trevigiano e con precedenti specifici, sul conto del quale sono in corso maggiori accertamenti. A bordo dell'auto c'era il classico kit del ladro: piedi di porco, seghe flessibili e grossi cacciaviti, nonché refurtiva evidentemente lascito di altri colpi precedenti che i carabinieri stanno provvedendo a catalogare per rintracciare i proprietari e restituirle. In corso accertamenti tecnici anche per quanto riguarda impronte e Dna sia sul veicolo sia sugli attrezzi requisiti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento