Lite fra parenti e pugno in faccia a Capodanno: ferita una 35enne

È accaduto a Venezia nella notte fra lunedì e martedì. I carabinieri sono intervenuti in un litigio in strada fra zio e nipote. Colpita una donna intervenuta per calmare gli animi

È accaduto nella notte di Capodanno, mentre la città era nel pieno dei festeggiamenti. I carabinieri sono intervenuti in calle dei Greci, a Venezia, intorno a mezzanotte e mezza. Nel mezzo di una lite fra due cittadini marocchini, lui di 39 anni e lei di 20, zio e nipote, è intervenuta una donna italiana di 35 anni, che ha provato a dividere i due, soprattutto per timore che l'uomo potesse alzare le mani sulla 20enne. Una dissuasione non riuscita. La 35enne è stata colpita al volto con un pugno che le ha preso in pieno il setto nasale. Sul posto i militari dell'Arma per la registrazione dell'accaduto e l'eventuale denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento