Marsa Alam, Marrakesh, Giordania: decollata la stagione invernale di Easyjet

Il volo Venezia-Marsa Alam che verrà operato con cadenza settimanale ogni giovedì fino a Marzo 2020, è soltanto l’ultimo dei quattro nuovi collegamenti che easyJet opererà da Venezia questo prossimo inverno. Tra le altre destinazioni anche Venezia-Hurghada

Con il volo decollato dal Marco Polo per Marsa Alam é ufficialmente aperta la stagione invernale veneziana di easyJet, compagnia aerea leader in Europa. Il volo Venezia-Marsa Alam che verrà operato con cadenza settimanale ogni giovedì fino a Marzo 2020, è soltanto l’ultimo dei quattro nuovi collegamenti che easyJet opererà da Venezia questo prossimo inverno. Il 27 ottobre, infatti, hanno preso il via le operazioni su Marrakesh (due frequenze settimanali, il mercoledì e la domenica), mentre il 29 ottobre è stata la volta della Giordania con il nuovo collegamento per Aqaba/Petra (due frequenze settimanali, il martedì e il sabato), seguito poi il 2 novembre dal Venezia-Hurghada, operato con cadenza settimanale il sabato.

Collegamenti e servizi

Grazie a queste nuove destinazioni salgono a 51 i collegamenti nazionali e internazionali da e per Venezia, dove easyJet, con 7 aerei basati, e il primo vettore per dimensione di investimento ed è la compagnia preferita da un passeggero su 3. I passeggeri in partenza da Venezia che desiderano spezzare il rigido inverno veneto, possono continuare a contare anche sui collegamenti ‘winter sun’ confermati dallo scorso anno, tra cui, il volo per Tel Aviv e quelli per le Isole Canarie. EasyJet ha scelto l’aeroporto di Venezia per rendere l’esperienza di viaggio dei propri passeggeri ancor più semplice e piacevole: i passeggeri in partenza dall’aeroporto Marco Polo, infatti, hanno a disposizione alcune delle funzionalità più innovative che easyJet mette a disposizione dei propri passeggeri, come il sistema auto bagdrop - la possibilità di imbarcare il bagaglio da stiva in modo automatizzato seguendo le istruzioni sul display, il servizio Hands free - che permette di lasciare i bagagli a mano al check-in presso lo sportello del bag drop e ritrovarli direttamente al gate d’imbarco, e la funzionalità Mobile Host che guida il passeggero, tramite notifiche sulla app easyJet in tempo reale, lungo la sua esperienza di viaggio, dall’arrivo in aeroporto fino al momento del decollo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento