Fermate 11 cinesi: una graffia un agente e una si prende a morsi

Sorprese dalla municpale di Jesolo mentre facevano massaggi abusivi in spiaggia. Sequestrati strumenti musicali di una banda di otto romeni.

Gli strumenti musicali sequestrati

Massaggiatrici abusive lungo la spiaggia, interviene la polizia locale. Sono state fermate, nella giornata di sabato, 11 donne di nazionalità cinese per attività di massaggi abusivi lungo il litorale. Per loro 1204 euro di multa e sequestrati anche 350 euro, come incasso dell'attività illecita. Di queste 11 donne, nove sono state segnalate e denunciate all' autorità giudiziaria per mancanza di documenti. Una delle massaggiatrici poi ha anche pensato di graffiare uno degli agenti ed è stata quindi denunciata per resistenza a pubblico ufficiale. Mentre una seconda si è presa letteralmente a morsi più volte in un braccio praticando quindi autolesionismo. Nel blitz poi sono stati fermati anche altri quattro soggetti che hanno permesso il sequestro di oltre 500 pezzi di mercanzia varia. 

Questa nuova offensiva parte dalla polizia locale jesolana ed è contro i massaggiatori abusivi lungo la spiaggia di Jesolo. Le operazioni si sono condotte sabato, cinque equipaggi della Municipale con 12 agenti hanno infatti pattugliato l'arenile partendo dalla zona di piazza Torino fino al Faro con l'obiettivo di contrastare queste attività illecite in continuo aumento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E sempre sabato sera inoltre sequestrati gli strumenti a una orchestrina di romeni che chiedeva l'elemosina in via Altinate. Una pattuglia della polizia locale ha infatti posto fine a un'orchestra abusiva organizzata da una banda di otto rumeni. Il concerto è terminato alle ore 21.30 quando gli agenti hanno verbalizzato sette rumeni per mestiere girovago privi di autorizzazione per un totale di 2.100 euro. L'ottavo segnalato è stato multato per accattonaggio con 200  multa e un sequestro di poco meno di 150 euro, frutto dell'attività non autorizzata. L'improvvisata banda è quindi rimasta senza strumenti perchè tutti quelli utilizzati sono stati sequestrati. Erano quattro violini, tre fisarmoniche ed una pianola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento