Il nuovo questore si presenta: «Sarò direttore d'orchestra di grandi uomini e grandi donne»

Questa mattina le prime parole alla stampa del nuovo questore di Venezia Maurizio Masciopinto, insediatosi a Santa Chiara la scorsa settimana

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Dopo una prima settimana di rodaggio, dedicata a conoscere i propri funzionari e poliziotti e a prendere confidenza con la città, il nuovo questore di Venezia Maurizio Masciopinto si è presentato questa mattina agli organi di informazione. Non ha parlato di progetti «perché sarebbe prematuro», ma ha spiegato di avere già qualcosa in mente. «Le idee ci sono, ma ne parleremo più avanti». Ciò che è parso fondamentale, per Masciopinto, è il rapporto che la polizia deve avere con i cittadini, anche attraverso la stampa. Un rapporto che come ha più volte specificato dovrà fondarsi sulla politica della trasparenza: «Attraverso la stampa voglio parlare alla città. - ci ha tenuto a sottolineare - Lavoreremo per il bene dei cittadini e mi auguro che siano presenti alla festa della polizia il prossimo 10 aprile».

«Sarò un direttore d'orchestra»

«Quello di Venezia è un territorio speciale, - ha aggiunto - è una vetrina internazionale. Mi conforta la sinergia istituzionale che ho avvertito fin dal principio con prefetto e procuratore». Poi un'osservazione sul suo ruolo di questore: «Mi vedo come un regista - ha spiegato - Sono un armonizzatore di grandi specialità, grandi uomini e grandi donne. Non voglio appropriarmi delle bravure dei miei colleghi, sarò maestro d'orchestra».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Due o tre "capetti" alla guida delle bande. «Sappiamo chi sono. Serve dialogo, ma anche repressione»

  • Cronaca

    Omicidio a Castello: la coltellata, il cartello sulla porta e la chiamata della badante | VIDEO

  • Attualità

    La cerimonia per 862 neolaureati di Ca' Foscari a San Marco | VIDEO

  • Mestre

    Il racconto del negoziante: «Mi hanno preso per il collo e hanno picchiato il mio collega»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento