Stop all'afa, per una settimana arriva il fresco e si respira un po'

I temporali che domenica hanno colpito soprattutto Lombardia e Friuli hanno portato aria più fredda. Nei prossimi giorni niente caldo estivo

Venezia fortunata, almeno nelle prossime ore. Se infatti i temuti temporali estivi si sono fermati in Lombardia e Friuli, lunedì mattina l'afa che aveva caratterizzato gli ultimi giorni se n'è andata. Sparita. Temperature ben al di sotto della norma e possibilità di respirare un po'. Non c'è il sole, certo, ma su social network e blog ciò non ha minato la soddisfazione di poter "respirare un po'".

I condizionatori, almeno dalle prime previsioni per la settimana, dovrebbero poter rimanere spenti. Un fronte freddo di origine atlantica, infatti, porterà i termometri verso minime addirittura poco al di sotto dei 15 gradi, con uno sbalzo in doppia cifra rispetto alle temperature dello scorso weekend.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alle precipitazioni, ancora una volta la provincia dovrebbe uscirne indenne (temporali domenica solo in alcune zone del Portogruarese e nel pomeriggio tra San Donà e Caorle, ma sulla costa i bagnanti hanno potuto fare il bagno e prendere il sole tranquillamente). Nei prossimi giorni temperature mai al di sopra dei trenta gradi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento