Jesolo: pistola alla nuca, rapina all'Hotel Colombo da 28mila 500 euro

Un malvivente ieri notte ha agito da solo nella località balneare. All'interno era presente solo l'addetto alla reception e si è fatto dare i soldi, l'incasso dei tre alberghi della famiglia Menazza

Hotel Colombo a Jesolo

 

Colpo grosso sabato sera poco prima di mezzanotte all'hotel Colombo di via Aquileia a Jesolo: rubati 28.300 euro in contanti. Un bandito, pistola in pugno, è entrato dal retro dell'albergo. Ha puntato l'arma alla nuca dell'addetto alla reception, che stava controllando gli incassi, sorprendendolo alle spalle. Il malvivente evidentemente conosceva bene abitudini e orari della struttura. Sul banco c'era infatti l'incasso giornaliero dei tre alberghi jesolani di proprietà della famiglia Menazza.
 
L'assalto è durato pochi minuti e il malvivente è poi uscito da dove era entrato, dileguandosi nell'oscurità. L'addetto alla reception ha chiamato la polizia, che è giunta dopo poco sul posto. Da lì è iniziata la caccia al rapinatore.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Per il 25 aprile una marea di cerimonie: incognita venetisti e no global a Venezia

    • ViviVenezia

      Bòcolo di San Marco, gesto d'amore per mogli e fidanzate: l'origine della tradizione

    • Cronaca

      Il piccolo Achille non ce l'ha fatta: si è spento a 3 anni il figlio del calciatore Stefano Favret

    • Cronaca

      Il patriarca nella Basilica: "Marco simbolo di Venezia nel mondo e tolleranza tra culture"

    I più letti della settimana

    • Dramma nel Miranese: ragazzina tenta di togliersi la vita, è grave in ospedale

    • Vicenza, tragedia durante la festa: 22enne di Marghera trovato morto in casa

    • Ricercati in tutta Italia, a spasso per Mestre come nulla fosse: coppia di coniugi in manette

    • Abbandona un water e calcinacci a fianco del cassonetto: maxi-multa da 500 euro

    • "Mi ha stretto la sciarpa attorno al collo e ha cercato di rapinarmi mentre camminavo"

    • Non ci sono feste che tengano: templi dello shopping aperti il 25 aprile e il 1 maggio

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento