Minaccia la dipendente con la pistola, poi fugge con il contante

Rapina nella scorsa notte in una sala slot di Pianiga. Un bandito è entrato con volto travisato, scappando col bottino, circa 150 euro di soldi contanti

La sala slot rapinata

È entrato con il volto travisato, poi ha puntato la pistola contro una dipendente. Rapina nella notte di ieri alla sala slot "Jackpot", al civico 7 di via Po a Pianiga. Sotto minaccia, la donna non ha potuto fare altro che consegnare al bandito i soldi contanti, circa 150 euro.

Rapina e fuga a piedi

A quel punto l'uomo è scappato a piedi, facendo perdere le proprie tracce. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della tenenza di Dolo per dare un volto al rapinatore. In quest'ottica, la speranza è che le telecamere di videosorveglianza di zona possano offrire degli indizi per il riconoscimento del malvivente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'outlet di Noventa si fa ancora più grande e strizza l'occhio ai giovani

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Mareggiata a Bibione, migliaia i metri cubi di spiaggia cancellati

Torna su
VeneziaToday è in caricamento