Rifiuti abbandonati, denunciato il titolare di un'officina

Verifiche dei carabinieri e del personale Veritas a Chioggia

I carabinieri di Chioggia hanno denunciato per il reato di abbandono di rifiuti un 58enne di Porto Viro, titolare di un'officina meccanica. L'uomo aveva stoccato lungo l'argine dell'Adige, in territorio chioggiotto, dei grossi sacchi da cantiere colmi di scarti provenienti da attività del settore meccanico. I carabinieri hanno chiesto l’intervento degli ispettori ambientali di Veritas per le verifiche: nei sacchi c'erano tubi di gomma, bidoni, secchi, taniche, imballaggi, salvagenti e altro materiale di vario genere. Inoltre dei documenti con l'intestazione della ditta. In tutto 7,5 quintali di rifiuti. Il titolare è stato anche multato per la somma di 300 euro (sanzione amministrativa prevista dal regolamento comunale, mentre il procedimento penale segue un altro iter).

Potrebbe interessarti

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Confermati i domiciliari per Marinica, accusato di aver provocato l'incidente di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento