Il padiglione Venezia della Biennale 2019 ha accolto 80mila visitatori

Ottimo riscontro di pubblico per il padiglione alla 58. Esposizione esposizione internazionale d'arte, conclusa il 24 novembre

Code all'ingresso del padiglione Venezia

Ottantamila visitatori. Questo il computo totale delle persone che hanno deciso di visitare il Padiglione Venezia in occasione della Biennale d'Arte che si è chiusa lo scorso 24 novembre. I numeri dell'esposizione sono stati presentati questa mattina a Ca' Farsetti dal sindaco lagunare Luigi Brugnaro e dalla curatrice Giovanna Zabotti.

Una formula di forte impatto

La formula ideata da Zabotti, di concerto con il direttore artistico Alessandro Gallo e il commissario Maurizio Carlin, è risultata di forte impatto e attrattiva. Per garantire un'esperienza il più intima e innovativa possibile, infatti, hanno potuto visitare il padiglione al massimo 8 persone per volta, instaurando così un rapporto diretto con la Venezia rappresentata dall'installazione. Soddisfazione anche per i giovani vincitori del concorso "Artefici del nostro tempo", che hanno esposto le loro opere assieme a quelle di artisti di fama internazionale. Per loro un trampolino di lancio importante, in attesa della secondo bando del concorso, che si allargherà anche alla lavorazione del vetro e garantirà nuovi spazi espositivi, come la galleria di piazza San Marco della Fondazione Bevilacqua La Masa.   

Una scommessa vinta

«Una scommessa vinta - ha esordito il sindaco Brugnaro - Vogliamo confermare ancora Giovanna Zabotti come curatrice del padiglione Venezia, perché la sua dolcezza e capacità di coinvolgimento delle persone sono qualità importanti. Il padiglione ha garantito un valore aggiunto alla città, e sono comprensibili anche le code all'ingresso. Del resto se desidero ammirare qualcosa di bello è possibile che debba aspettare, tanto più che dopo la visita i giudizi sono stati in grande maggioranza positivi». Soddisfazione espressa anche da Zabotti: «Abbiamo coinvolto per la realizzazione del progetto circa un centinaio di persone - ha dichiarato - un allestimento importante, con 11 aziende partner. La stampa internazionale ha recensito positivamente l'installazione, ma i feedback più positivi sono giunti dai visitatori, che hanno accettato di farsi coinvolgere in un dialogo intimo con Venezia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento