Ruba un vaporetto e tenta di allontanarsi navigando: denunciato 29enne

È accaduto al Lido, nella notte tra sabato e domenica. Carabinieri e personale Actv hanno bloccato il giovane che non è riuscito a mettersi alla guida del mezzo

Slega un vaporetto dell'Actv al Lido e tenta di allontanarsi navigando. È accaduto nella notte tra sabato e domenica, quando un 29enne ha disormeggiato il mezzo pubblico tentando di mettersi alla guida, ma non riuscendo solo perché la cabina dei comandi era chiusa.

L'intervento

Carabinieri e personale Actv accorsi a Santa Maria Elisabetta hanno bloccato il giovane, verso le 2 e mezzo, che poi è stato portato in caserma a San Zaccaria e denunciato per furto aggravato e usurpazione del comando di nave. I militari, raggiunto il comandante del mezzo navale aziendale, hanno accostato il vaporetto che, poco distante dalla fondamenta, ancora in situazione di deriva, era ormai prossimo a intraprendere la navigazione per destinazione ignota. L’improvvisato comandante, un giovane cameriere veneziano di 29 anni, residente al Lido di Venezia, è stato quindi bloccato e non ha potuto mettere in atto i suoi propositi di emulare i comandanti Actv.

Vaporetto rientrato

Con l’ausilio di un altro vaporetto il mezzo navale sottratto è stato recuperato, per tornare a essere ormeggiato. Nessun ferito, nessun danno al vaporetto ma inevitabili le conseguenze di legge per l’autore del gesto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Maltempo, allagamenti e spiagge distrutte lungo la costa veneziana

  • L'outlet di Noventa si fa ancora più grande e strizza l'occhio ai giovani

Torna su
VeneziaToday è in caricamento