Tragedia a Piove: poliziotto del commissariato di Chioggia trovato privo di vita nella sua auto

La scoperta giovedì sera. La vittima, 52 anni, si sarebbe sparata. L'allarme sarebbe stato lanciato da un passante. Negli ultimi mesi l'agente si sarebbe assentato dal lavoro

Una tragedia che dal Padovano ha subito allargato la sua eco anche in territorio lagunare. Nel tardo pomeriggio di giovedì è stato scoperto da un passante il corpo senza vita di un poliziotto in forza al commissariato di Chioggia. Secondo i primi accertamenti della polizia stradale di Piove di Sacco, il 52enne si sarebbe ucciso sparandosi. E' accaduto nella cittadina della provincia euganea, dove l'assistente capo, celibe, risiedeva. Ad allertare le forze dell'ordine un cittadino che, transitando in via Polonia vicino alla Fiat Punto della vittima, si è insospettito.

All'arrivo degli uomini in divisa, si è capito cos'era accaduto. L'agente pare si fosse assentato da alcuni mesi dal lavoro per malattia. Sarebbe dovuto tornare in servizio proprio in questi giorni e per questo motivo si era messa in moto la macchina delle ricerche. Sulla vicenda nella serata di giovedì erano ancora in corso accertamenti. Unanime il cordoglio tra i rappresentanti delle forze dell'ordine. Il questore di Venezia, Angelo Sanna, avrebbe informato di persona i famigliari della vittima.

A fine novembre a Mestre venne organizzato dal sindacato Ugl polizia di Stato un convegno in cui, alla presenza anche del capo della polizia, Franco Gabrielli, si sottolineò come "il numero di suicidi tra i poliziotti sia una percentuale doppia rispetto al resto della popolazione". Durante l'assemblea venne chiesto un osservatorio ad hoc per tentare di lenire il problema: "Salvare anche una sola persona sarebbe un successo", sottolineò Gabrielli.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Per il 25 aprile una marea di cerimonie: festa "ufficiale" e venetisti in piazza San Marco

    • ViviVenezia

      Bòcolo di San Marco, gesto d'amore per mogli e fidanzate: l'origine della tradizione

    • Cronaca

      Il piccolo Achille non ce l'ha fatta: si è spento a 3 anni il figlio del calciatore Stefano Favret

    • Cronaca

      Il patriarca nella Basilica: "Marco simbolo di Venezia nel mondo e tolleranza tra culture"

    I più letti della settimana

    • Dramma nel Miranese: ragazzina tenta di togliersi la vita, è grave in ospedale

    • Vicenza, tragedia durante la festa: 22enne di Marghera trovato morto in casa

    • Non ci sono feste che tengano: templi dello shopping aperti il 25 aprile e il 1 maggio

    • Abbandona un water e calcinacci a fianco del cassonetto: maxi-multa da 500 euro

    • Ricercati in tutta Italia, a spasso per Mestre come nulla fosse: coppia di coniugi in manette

    • Il piccolo Achille non ce l'ha fatta: si è spento a 3 anni il figlio del calciatore Stefano Favret

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento