Tragedia a Piove: poliziotto del commissariato di Chioggia trovato privo di vita nella sua auto

La scoperta giovedì sera. La vittima, 52 anni, si sarebbe sparata. L'allarme sarebbe stato lanciato da un passante. Negli ultimi mesi l'agente si sarebbe assentato dal lavoro

Una tragedia che dal Padovano ha subito allargato la sua eco anche in territorio lagunare. Nel tardo pomeriggio di giovedì è stato scoperto da un passante il corpo senza vita di un poliziotto in forza al commissariato di Chioggia. Secondo i primi accertamenti della polizia stradale di Piove di Sacco, il 52enne si sarebbe ucciso sparandosi. E' accaduto nella cittadina della provincia euganea, dove l'assistente capo, celibe, risiedeva. Ad allertare le forze dell'ordine un cittadino che, transitando in via Polonia vicino alla Fiat Punto della vittima, si è insospettito.

All'arrivo degli uomini in divisa, si è capito cos'era accaduto. L'agente pare si fosse assentato da alcuni mesi dal lavoro per malattia. Sarebbe dovuto tornare in servizio proprio in questi giorni e per questo motivo si era messa in moto la macchina delle ricerche. Sulla vicenda nella serata di giovedì erano ancora in corso accertamenti. Unanime il cordoglio tra i rappresentanti delle forze dell'ordine. Il questore di Venezia, Angelo Sanna, avrebbe informato di persona i famigliari della vittima.

A fine novembre a Mestre venne organizzato dal sindacato Ugl polizia di Stato un convegno in cui, alla presenza anche del capo della polizia, Franco Gabrielli, si sottolineò come "il numero di suicidi tra i poliziotti sia una percentuale doppia rispetto al resto della popolazione". Durante l'assemblea venne chiesto un osservatorio ad hoc per tentare di lenire il problema: "Salvare anche una sola persona sarebbe un successo", sottolineò Gabrielli.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Mira sotto shock dopo il tentato omicidio: "Situazioni difficili lasciate a se stesse"

    • Cronaca

      Prima l'aggressione a colpi di martello, poi la telefonata: "Venite, ho ferito mia madre"

    • Cronaca

      Ancora un anziano truffato e derubato: ladre in fuga con 12mila euro, i risparmi di una vita

    • Cronaca

      Ilnor, tutto è perduto. Sindacati: "L'azienda di Scorzè chiude i battenti. In 100 a casa"

    I più letti della settimana

    • Preso il boss della cocaina a Mestre: "Jack" e soci si intascavano 5mila euro a notte

    • Il sogno di una Mestre "più veneziana": progetto per riaprire il canale fino alle Barche

    • Rapina al supermercato a Fossò: "Clienti impauriti, mi hanno puntato la pistola contro"

    • Maxi tamponamento a catena sulla Triestina: 6 veicoli coinvolti e 10 feriti tra Ceggia e San Donà

    • Arrivano i cartelli per indicare gli autovelox: "Si accenderanno tra una settimana circa"

    • L'autista lo riconosce e non vuole farlo salire: in 2 bloccano l'autobus in centro a Noale

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento