Il corpo senza vita di un sub trovato in acqua: riconosciuto dai familiari, è Luigino Drago

È stato individuato sabato mattina verso Porto Barricata, molto distante dal punto dell'ultimo avvistamento. Indossava muta e pinne

Sabato mattina è arrivata alla guardia costiera di Chioggia la segnalazione del ritrovamento di un cadavere in mare al largo di Porto Barricata, nel comune di Porto Tolle (Rovigo). Il corpo è equipaggiato con tenuta da sub, comprese muta e pinne. Secondo le prime informazioni potrebbe trattarsi di Luigino Drago, il 68enne rodigino che domenica scorsa si era inabissato nel corso di un'immersione nell'area delle tegnue, al largo di Chioggia. Il sospetto è stato confermato il giorno successivo con il riconoscimento della salma da parte dei familiari. L'ultimo a vederlo è stato un amico che era in barca con lui, poi se ne sono perse le tracce e le ricerche dei giorni successivi non hanno portato a nulla.

Sub disperso

Il corpo individuato in queste ore si trovava piuttosto lontano dal punto dell'ultimo avvistamento, circa una ventina di miglia. A notarlo sono stati dei diportisti che stavano transitando a 4-5 miglia di distanza dalla costa di Porto Barricata. Subito è stato lanciato l'allarme e sul posto sono intervenute le motovedette della guardia costiera di Chioggia assieme ai sommozzatori dei vigili del fuoco, incaricati di recuperare il corpo e riportarlo a Chioggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Automobile contro moto, perde la vita un motociclista di San Stino

  • Esplosione a Marcon, il botto mette in allarme mezzo quartiere

  • Minaccia la dipendente con la pistola, poi fugge con il contante

  • Il radar non funziona: motopeschereccio si schianta contro una briccola e affonda

Torna su
VeneziaToday è in caricamento