Vaporetti "formato metropolitana": debutta la linea 1 supplementare in Canal Grande

Avviata la sperimentazione che dovrebbe garantire una corsa ogni 4 minuti tra piazzale Roma e Rialto. Per il periodo pasquale già code per il ferry al Lido e mercoledì a Santa Lucia

Gli interrogativi principali riguardano il traffico acqueo: nei giorni di pienone, quando qualche ritardo sarà possibile e forse anche inevitabile, si vedrà se l'orario di respiro "metropolitano" congegnato dall'amministrazione comunale in Canal Grande andrà in difficoltà. Da giovedì 29 marzo sono entrati in vigore gli orari primaverili Actv e di disagi (come le lunghe code di mercoledì alle fermate della stazione) non se ne sono verificati, almeno in mattinata. Imbarcadero a piazzale Roma quasi vuoto e corse ogni 4 minuti tra linea 1, linea 1/ e linea 2, compresi i bis. Scenario molto diverso al Lido di Venezia, dove invece i disagi si sono sentiti per prendere il ferry boat.

La linea 1/

La novità è proprio la 1/ che, dalle 9 alle 17, con partenze ogni 12 minuti, dovrebbe garantire un cadenzamento di battelli tra il terminal automobilistico e Rialto in grado di far aspettare pochi minuti gli utenti. Più corse significa meno code agli imbarcaderi, ma anche il rischio che si formino delle code di battelli anche con il minimo inconveniente. Si vedrà. Del resto il sindaco Luigi Brugnaro ha sottolineato in conferenza stampa che "mulla è definito e tutto è perfezionabile", con piglio che guarda alla concretezza. La nuova linea 1/ effettua le fermate anche alla Ferrovia, Riva San Biasio, San Marcuola, San Stae, Ca' d'Oro e Rialto Mercato. 

Corse di rinforzo da San Marco

In orario pomeridiano, invece, a seconda del livello di affollamento, si aggiungeranno corse di rinforzo sulla tratta San Marco - piazzale Roma tramite il canale della Giudecca: l'obiettivo è svuotare l'area marciana (dalle 16.30 in poi) dirottando i turisti sulle percorrenze esterne, evitando il più possibile sovrapposizioni tra visitatori e residenti o pendolari. Le corse bis saranno attivate in base alle rilevazioni di una barca di controllo posizionata nel Bacino di San Marco con operatori di Actv e polizia locale: sarà da questo punto di osservazione che saranno comandati gli eventuali rinforzi. "E' la stessa che abbiamo sperimentato lo scorso anno in occasione dell'operazione 'onda zero'", ha spiegato il primo cittadino durante la presentazione dell'iniziativa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento