Il Distretto della ricerca finisce online: il nostro futuro ora è a portata di click

Più di mille ricercatori, duemila dipendenti per un ammontare di oltre 50 milioni di euro l'anno in progetti innovativi. Tutto questo ora è consultabile sul portale dell'organizzazione

Ca' Foscari

E' online il distretto veneziano della ricerca con più di mille ricercatori, duemila dipendenti in tutto per un ammontare di oltre 50 milioni di euro l'anno in progetti innovativi. Tutto questo, da oggi, è visibile in rete sul portale del distretto con tutte le iniziative e le novità in corso. L'operazione nasce da una sinergia che promette crescita economica, occupazione e sviluppo per la città.

Sono già state siglate convenzioni di collaborazione tra l'Università Cà Foscari e gli enti e istituzioni veneziani che svolgono attività scientifica e di ricerca e altre sono in arrivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono una ventina gli enti di ricerca che formano il Distretto della ricerca veneziano. Con l'avvio di un portale dedicato viene messo a punto un concreto risultato della Carta degli Impegni per la Ricerca scientifica firmata un anno fa in Auditorium Santa Margherita nel corso della celebrazione della Giornata Mondiale Unesco della Scienza. Allora, 15 enti di ricerca, sotto l'impulso dell'Unesco e di Cà Foscari, avevano siglato un accordo che li impegnava ad avviare iniziative in collaborazione per sviluppare progetti di ricerca congiunti, scambi di ricercatori, attività didattiche comuni. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento