No fashion places of America: gli scatti degli States "abbandonati" in mostra al Candiani

No fashion places of America. Dall'11 novembre 2018 al 27 gennaio 2019 saranno esposte al terzo piano del Centro Culturale Candiani, con ingresso libero, le immagini scattate dal fotografo e videomaker 43enne Yuri Catania durante un viaggio del dicembre 2017 partito da Denver, in Colorado. L'artista ha "esplorato" gli States a bordo di una roulotte soprannominata American Pie, restituendo in immagini una realtà molto lontana dai riflettori della moda, tra luoghi abbandonati, periferie, persone e oggetti apparentemente comuni in grado di catturare sentimenti ed emozioni, dimostrando che i grandi messaggi a volte si annidano nelle piccole cose. L'attenzione si è concentrata soprattutto su insegne e luci in grado di costituire un punto di riferimento, specie di notte e in spazi molto aperti.

«In spazi estesi un neon di una pompa di benzina diventa psicologicamente simile a un faro - ha spiegato l'artista - L'insegna negli Stati Uniti ha veramente un valore attrattivo e quasi di 'salva vita'. A Times Square sei completamente invaso dall'esasperazione di questo mondo, ma sfido chiunque lì a sentirsi in pericolo. Diverso è invece muoversi nel Bronx, dove l'illuminazione è più scarsa. In questo senso l'insegna diventa un veicolo per infondere sicurezza».

Tre installazioni

In mostra anche l'originale lavoro "American Flag", ovvero tre installazioni contraddistinte da un centinaio di immagini ciascuna accomunate dallo stesso tema. Facendo leva sulla forte ed evidente matrice americana della sua ricerca visiva, Yuri Catania ha costruito tre bandiere a stelle e strisce tridimensionali, in legno e di grandi dimensioni, e ha utilizzato le strisce della bandiera come binari dove alloggiare le immagini. Questa struttura permette qindi di variare la posizione di ogni fotografia, che potrà scorrere o essere posizionata su un binario a scelta.

Se "Anthology 1" è dedicata alla cultura e allo stile di vita americano in generale, "Black Neon" focalizza invece l'attenzione sulle scritte luminose che tanto spazio occupano nell'immaginario e nel paesaggio statunitense. Nel deserto, sullo sfondo di paesaggi brulli e disabitati, sorgono giganteschi cartelloni che reclamizzano pneumatici, carburante e altri insoliti beni di consumo. "Mac Porn", infine, è una ricerca sullo smodato mondo del cibo a stelle e strisce.

Eventi "a stelle e strisce"

La mostra "No Fashion Places of Americas" rientra nel programma d'iniziative dedicate agli Stati Uniti promosse dal Settore Cultura del Comune. Durante la conferenza stampa è stata presentata anche l'esposizione collaterale "Insegne: parole e immagini d’Italia", con 8 lavori selezionati dall'omonimo concorso ispirato al lavoro di Catania riservato ai giovani under 35 e organizzato in due sezioni: territorio italiano e territorio metropolitano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • I "progetti d'acqua" di Renzo Piano in mostra a Venezia al Magazzino del Sale

    • dal 24 maggio 2018 al 6 gennaio 2019
    • Magazzino del Sale
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 31 maggio 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Tintoretto 1519-1594: la grande mostra sul pittore veneziano a Palazzo Ducale

    • dal 7 settembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Palazzo Ducale

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 1 luglio 2017 al 31 dicembre 2018
    • San Marco
  • I "progetti d'acqua" di Renzo Piano in mostra a Venezia al Magazzino del Sale

    • dal 24 maggio 2018 al 6 gennaio 2019
    • Magazzino del Sale
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 31 maggio 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Tintoretto 1519-1594: la grande mostra sul pittore veneziano a Palazzo Ducale

    • dal 7 settembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Palazzo Ducale
Torna su
VeneziaToday è in caricamento