Mestre punta sui veicoli elettrici: inaugurate le prime colonnine per ricaricare l'auto

Si trovano in punti strategici della città e per il primo periodo di prova il servizio sarà gratuito. La presentazione martedì mattina in occasione della Settimane europea della Mobilità

Una buona notizia per chi possiede un'auto elettrica. Martedì mattina, nell'ambito delle iniziative promosse per la Settimana Europea della Mobilità, sono state inaugurate a Mestre, dall'assessore comunale alla Mobilità, Renato Boraso, e dal delegato del sindaco all'Innovazione, Luca Battistella, le prime tre centraline pubbliche per ricarica di auto elettriche.

NUOVE TECNOLOGIE 

“E' un altro piccolo, ma molto significativo passo – ha sottolineato il delegato all'Innovazione – verso la realizzazione della 'smart city': un altro segnale di attenzione che l'amministrazione comunale ha voluto dare per essere sempre più vicina alle esigenze dei cittadini, utilizzando anche le nuove tecnologie”.

DOVE SI TROVANO 

Le centraline, dotate ciascuna di due punti di ricarica (della potenza di 22kW/400v) sono state collocate in piazzale Donatori di sangue, in piazza XXVII ottobre e in piazzale Einaudi. Possono essere utilizzate attraverso un'apposita tessera o mediante l'accreditamento al sito internet www.emobilityvenezia.it e l'ausilio del proprio smartphone e dell'applicazione QR Code.

PERIODO DI PROVA GRATUITO 

“Anche in questo settore – ha osservato l'assessore alla Mobilità – il Comune entra così ufficialmente nel XXIesimo secolo. La strada per dotare la nostra città di un numero di colonnine pari alle città europee più moderne è ancora lungo, ma contiamo piano piano di avvicinarci a loro. Per l'installazione di queste tre prime centraline è stato fondamentale il bando di 70mila euro che la Regione ci ha assegnato. Spero - ha concluso - che questa opportunità ci possa essere offerta anche nel prossimo futuro”. In questo primo periodo di sperimentazione le ricariche (che variano a seconda del modello dei veicoli tra 2 e 3 ore) saranno gratuite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento