homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Sindaco Orsoni: "La città esprime cordoglio per le vittime del sisma"

Il primo cittadino lagunare in un messaggio ha espresso la vicinanza dei suoi concittadini alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto. "Danni lievi agli edifici e agli istituti scolastici"

“La città vuole esprimere il suo profondo cordoglio per le numerose vittime del sisma che ha colpito in queste ore l’Emilia. Una terra che stava cercando di rialzarsi dopo il terremoto dei giorni scorsi e che oggi subisce una ferita ancora più pesante. A loro, alle famiglie, ai tanti sfollati, va il nostro sentimento di vicinanza”.
 
Così il sindaco Giorgio Orsoni ha commentato oggi la tragedia che ha colpito l’Emilia dove al momento sono quindici le vittime accertate a causa del sisma, e pesantissimo è il bilancio dei danni agli edifici pubblici e civili. Le scosse di terremoto, registrate limpidamente e con forte intensità anche a Venezia hanno messo in moto la macchina lagunare delle emergenze.
 
“Dall’indagine effettuata nel corso di tutta la giornata dagli uffici tecnici – spiega il primo cittadino - le scosse, percepite distintamente nel nostro territorio, oltre alla normale apprensione da parte della popolazione, hanno causato danni di lieve entità in alcuni edifici della città e in alcune scuole, soprattutto del centro storico. Sono stati immediatamente avviati i sopralluoghi sugli edifici scolastici, in particolare nelle scuole materne e negli asili nido. I pompieri sono inoltre intervenuti, soprattutto a Venezia, per la rimozione di cornicioni o camini pericolanti. La situazione – conclude Orsoni - è dunque sotto controllo e costantemente monitorata".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Brugnaro e il grande sogno Porto Marghera: "Sviluppo verticale e nuovi regolamenti"

    • Cronaca

      Quale futuro per Porto Marghera? Duemila studenti da tutto il mondo per la risposta

    • Cronaca

      A Venezia di tutto un po': "balconiste" sul Canal Grande, fumogeni all'addio al celibato

    • Cronaca

      L'ordinanza nella Pec non si apre: "Non sapevamo di dover chiudere il locale"

    I più letti della settimana

    • Tragico incidente sulla Treviso-mare, frontale con un camper: muore sandonatese

    • Grosso incendio a Porto Marghera, va a fuoco una gru: fiamme alte 15 metri

    • Si sente male in azienda: muore tra le braccia della moglie

    • Spiagge del Lido più vicine: torna la linea diretta degli autobus Actv da Marghera

    • Orgia in auto con due prostitute: "sul più bello" arriva la polizia municipale

    • Una delle ciclabili più belle d'Europa: torna il trenobus Dolomiti dalla laguna a Cortina

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento