Umana Reyer, la grinta del presidente: "Restiamo uniti, presto torneremo ad esserci!"

In questi giorni di stop a causa del Coronavirus arrivano le parole confortanti del presidente orogranata

In questi giorni di stop a causa del Coronavirus anche per la Reyer Venezia arrivano le parole confortanti del presidente orogranata. Di seguito il suo comunicato.

"La Reyer c’è!
È un momento di grande preoccupazione ed incertezza per tutti, è davvero difficile trovare le parole giuste per comunicare il nostro stato d’animo.
E’ un momento delicato, tosto, ma lo spirito che da sempre incarna la Reyer è quello di compattarsi, resistere alle avversità, per ripartire più forte di prima.
Il basket ci insegna questo: i valori individuali di ognuno di noi sono importanti, ma sono la squadra e l’insieme a essere fondamentali per centrare gli obiettivi, nello sport ma soprattutto nella vita.
La svolta di una giocata, di una partita, di una stagione, molto spesso arriva da una situazione di avversità che viene superata.
Quindi, anche questa volta, tutti noi possiamo riprendere l’inerzia di questa importante partita globale: rimanendo insieme!
Spirito di squadra, rispetto delle regole e delle autorità sono concetti fondamentali dello sport che amiamo, ma sono anche qualità insite in ognuno di noi.
Restiamo uniti perché presto torneremo a… #esserci!
Duri i banchi!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Federico Casarin
Presidente Umana Reyer

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento