Si opera 15 anni fa, ora scopre di avere una garza nella pancia

Il caso arriiva da Dolo, dove un 47enne di Campagna Lupia si è rivolto al Tribunale del Malato per chiedere un risarcimento per ciò che ha subito

Si opera quindici anni fa. Ma lo strascico arriva fino a oggi, e non è escluso che nel frattempo si sia fatto sentire a intermittenza in maniera dolorosa. Come riporta la Nuova Venezia, un magazziniere 47enne di Campagna Lupia, si è rivolto al Tribunale del malato dopo aver scoperto che nel 1999 i medici si dimenticarono una garza nel suo intestino. Ora naturalmente chiede un risarcimento danni, per quello che doveva essere un intervento pressoché di routine per una colecisti. Una operazione "tradizionale", dopo il quale però il paziente iniziò ad accusare dolori all'addome.

Fino al 2012, quando si optò per un ricovero all'ospedale di Dolo: in quel caso era per appendicite. E nessuno si accorse, secondo il racconto del magazziniere sul quotidiano, che c'era anche un intruso in pancia. Il 17 ottobre scorso, poi, il ritorno al pronto soccorso: troppi dolori. Una ecografia ha quindi permesso di capire che c'era un corpo estraneo nell'intestino, poi estratto tramite una nuova operazione.

Ora tutte le carte sono finite sulla scrivania del Tribunale del Malato di Dolo, secondo cui in questi casi possono esserci strascichi che non portano ad avvertire alcun sintomo e, invece, casi di gravi complicazioni. Con un tasso di mortalità che oscilla tra l'11 e il 35 per cento.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

Torna su
VeneziaToday è in caricamento